Solo Granata "Trapani Calcio"

Closed

Stagione 2010/2011

« Older   Newer »
view post Posted on 4/6/2010, 12:43 Quote
Avatar

Meglio aver combattuto e perso che non avere nemmeno combattuto!

Group:
Member
Posts:
3,323
Location:
VILLA MOKARTA

Status:


Nella speranza possa essere foriera delle nostre più grandi aspettative, credo sia arrivato il momento opportuno per calarci nella nuova stagione agonistica.... : :forza: :

NON ESISTE RESA NEL CUORE DI CHI LOTTA!


http://sologranata.forumfree.it/


"...ti penso anche quando non ti penso e quando non ti penso, penso a come facevo a non pensarti.."


du bist mein Atem, mein Leben....mein alles!

"Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo" - François-Marie Arouet Voltaire (1694-1778), filosofo francese.

"Non è la vittoria che conta, bensì la tenacia e il coraggio con i quali abbiamo lottato" - Madre Teresa

Bayern München, 15 settembre 2010
jpg
 
PM Email  Top
view post Posted on 4/6/2010, 12:50 Quote
Avatar

B - 12/05/2013

Group:
Administrator
Posts:
4,704
Location:
Trapani - Rione Sant'Alberto

Status:


Speriamo bene! : :battimani: : : :battimani: :

B 12-05-2013


seriebwin
 
PM Email Web  Top
mikelegranata
view post Posted on 4/6/2010, 12:57 Quote




GIUSTO E' ORA DI ENTRARE NELLA NUOVA STAGIONE !! ;) : :forza: : : :bandiera: : :asdquotodn6.gif:
 
Top
view post Posted on 4/6/2010, 13:00 Quote
Avatar


Group:
Administrator
Posts:
7,401
Location:
da tana

Status:


CITAZIONE (giantp @ 4/6/2010, 12:43)
Nella speranza possa essere foriera delle nostre più grandi aspettative, credo sia arrivato il momento opportuno per calarci nella nuova stagione agonistica.... : :forza: :

;) : :bandiera: : : :forza: :

CHI TRADISCE NON MERITA RISPETTO!




No alla Tessera del Tifoso!


scriptsolog


jpg

 
PM Email  Top
view post Posted on 4/6/2010, 13:19 Quote
Avatar


Group:
Administrator
Posts:
7,401
Location:
da tana

Status:


TONY LIO: Marulla ha portato serenità ed armonia nel gruppo

Così come a Rosarno, anche contro Puleo e soci poco più di un tempo per Tony Lio, ma giocato pure stavolta su buoni livelli. “Dedichiamo questa soddisfazione ai nostri dirigenti ed a noi tutti, nonché al pubblico che ci ha incitato dal primo all’ultimo minuto. Purtroppo ci è sfuggito il primo obiettivo, ch’era quello di vincere il campionato, per cui adesso cercheremo di andare più lontano possibile e disputare la finalissima il 27 giugno”.
Una Vigor che ha saputo ribattere colpo su colpo ad un Avellino dalla cifra tecnica non certo inferiore. Aiutata, in questo, pure dal caldo incitamento del pubblico vigorino. “Me lo ricordavo così durante gli anni di presidenza Mercuri. Abbiamo fatto una bella partita contro una grande squadra, anch’essa costruita per vincere. E’ stata una gara dura e d’attesa, però al momento giusto abbiamo saputo colpire con Benny che ha fatto un eurogoal e ci ha così fatto vincere questa finale”. Per capitan Lio l’avvento di mister Marulla “ha portato tranquillità e serenità in questo gruppo. Si lavora in armonia. Tutti quanti siamo tenuti in considerazione e di conseguenza vogliamo dare tutti il massimo”.
Analogie con la finale playoff giocata nel 2004 contro il Modica? “Le finali sono tutte belle quando si vincono. In quella con Boccolini allenatore, c’era gente come Castillo e Alessandrì. L’ultima, però, diciamo che è sempre la più bella”.
Anche perché siete riusciti a rendere inoffensivo un Avellino protagonista di uno strepitoso girone di ritorno. “Avevamo ben preparato la partita essendo loro che dovevano vincere a tutti i costi per passare il turno. A noi bastava anche il pari al termine dei supplementari. Abbiamo cercato d’impostare delle ripartenze con cui far male. L’importante - conclude Lio - era che non riuscissero a tirare in porta e, tranne quel salvataggio di Pisano quasi sulla linea, non l’hanno fatto”.

di Ferdinando Gaetano
cittasport.it

CHI TRADISCE NON MERITA RISPETTO!




No alla Tessera del Tifoso!


scriptsolog


jpg

 
PM Email  Top
view post Posted on 4/6/2010, 13:34 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Member
Posts:
1,037
Location:
marsala

Status:


Trapani, la squadra da battere

Il presidente Vittorio Morace vuole vincere. La Seconda Divisione è l’obiettivo da raggiungere nella prossima stagione agonistica. Mister Boscaglia è già al lavoro per il nuovo team.
Il Trapani Calcio sta per trasformarsi in un cantiere aperto. La conferma di Boscaglia è ormai un dato acquisito ed i granata possono pensare alla prossima stagione. Il Trapani parteciperà al campionato di serie D - se non ci saranno novità sul ripescaggio - con l’obiettivo di vincerlo. Il secondo posto raggiunto con grande merito e determinazione pone la squadra sotto i riflettori. Il presidente Vittorio Morace vuole vincere. Ci ha preso gusto lui che di pallone continua a masticarne poco. Ma l’affetto dei tifosi, la curva che gridava il suo nome e che lo ringraziava per tutto quello che ha finora fatto per il calcio trapanese, l’hanno stregato. Morace è un imprenditore vincente ed ha deciso di arrivare alla meta. Punta alla Seconda Divisione. Intende arrivarci attraverso il campo da gioco ma è pronto anche alla carta bollata per far valere le ragioni del Trapani se si aprirà il tormentone estivo dei ripescaggi. Ma da uomo concreto ha dato le sue disposizioni a mister Boscaglia. Vuole vincere. Per farlo è pronto ad investire ma senza eccessi. I granata sono così alla ricerca di un portiere. Dolenti potrebbe andare via. Ha giocato un buon campionato ma non ha convinto fino in fondo. E’ ormai chiaro che le pedine che mancano al Trapani sono tutte nel centrocampo. E’ un reparto da ricostuire anche se chi ha giocato non ha demeritato. Ma serve gente veloce, sicuramente più in palla di Grillo. Il nuovo centrocampo è legato anche al futuro di Coco. La sua posizione in campo difesa a spada tratta da mister Boscaglia condiziona l’assetto del reparto di centrocampo. L’attacco ha bisogno di essere fortemente ringiovanito. Perrone e Lupo hanno fatto un grande campionato ma gli anni passano ed i granata hanno bisogno di una squadra più dinamica. Sembra ormai lontano da Trapani, la terza punta Di Gaetano che ha cercato di fare l’uomo squadra nello spogliatoio al fianco di Boscaglia. In difesa Filippi dovrebbe rimanere, così come i due fratelli Mirko ed Alessio Alletto. Giochi comunque aperti. Scelte ancora da definire.
trapaniok



RAGAZZI è VERA LA NOTIZIA DI CIANNI? QUALCUNO SA QUALCOSA IN PIU' DI QUESTO GIOCATORE?

AVANTI GRANATA NON MOLLARE MAI

image

image

 
PM  Top
OPPOSTA FAZIONE l-
view post Posted on 4/6/2010, 13:43 Quote




FORZA TRAPANI TUTTA LA VITA !! :306jm.gif:
 
Top
view post Posted on 4/6/2010, 14:00 Quote
Avatar

attammiaca

Group:
Member
Posts:
15,916
Location:
Trapani/Milano

Status:


Un saluto nella nuova discussione
 
PM Email  Top
view post Posted on 4/6/2010, 14:06 Quote
Avatar

Granata fino alla morte...

Group:
Member
Posts:
2,590
Location:
Bologna

Status:


SONO SICURO CHE SE L'ANNO SCORSO IL TRAPANI CI HA DATO GRANDI SODDISFAZIONI, QUEST'ANNO AVREMO UN VERO ORGASMO GRANATA... L'HO SEMPRE DETTO, VINCERE UN CAMPIONATO CON SQUADRACCE COME QUELLE PASSATE E' BRUTTO, INVECE VINCERE CON LE SQUADRE BASTARDE COME QUELLE DI QUEST'ANNO SARA' ANCORA PIU' BELLO!

FORZA GRANDE TRAPANI, TORNEREMO IN SERIE C


SOFFIA LO SCIROCCO, IL TRAPANI VOLA, IL MOTTO, VINCERE LOTTARE CON UMILTA',
IL CREDO, FORZA RAGAZZI CE LA FAREMO...

jpg


UN COLORE, UNA MAGLIA, UN SOGNO...


scriptsolog

 
PM Email  Top
view post Posted on 4/6/2010, 14:18 Quote
Avatar

Dalla battaglia si può tornare in due modi: o con la testa del nemico o senza la propria...

Group:
Member
Posts:
681
Location:
Trapani - San Giuliano

Status:


Mamma mia quante cazzate scrive TrapaniOK.... ogni volta è una risata continua :D

Mio fratello è corallino


scriptsolog

 
PM Email  Top
emilio.v
view post Posted on 4/6/2010, 14:21 Quote




Amo la Mia Citta',Amo la mia Squadra.

Trapani Calcio per Sempre.
La Repressione mi ferisce ma Non mi Fermerà,Onore per gli Ultras.
 
Top
PAZZOGRANATA
view post Posted on 4/6/2010, 14:40 Quote




TELE SUD OGGI HA DETTO UN SACCO DI FESSERIE VANTANDOSI COME AL SOLITO. IERI AVEVA ANTICIPATO CACCETTA E AVOLA E INVECE NON VERRANNO. POI HANNO DETTO CHE SANNO CHI HA GIA' FIRMATO MA NON POSSONO FARE I NOMI, QUESTO E' IL SOLITO TRUCCO DI CHI VUOLE FARE IL SAPIENTONE DICENDO CHE NON E' POSSIBILE INDICARE CHI HA MESSO LA FIRMA. IN TAL MODO LORO SONO SICURI DI INDOVINARE SEMPRE. TANTO, DOPO CHE VERRANNO UFFICIALIZZATI I NOMI, DIRANNO CHE LO SAPEVANO PER FARSI BELLI. INVECE NON SANNO UN CAVOLO. QUESTO LO DEVONO INSEGNARE ALLA GENTE CHE CERTE COSE NON LE CAPISCE NO A CHI GLI PUO' BALLARE IN TESTA E SCENDERE E RISALIRE. FIRMATO: UNA PERSONA A CUI POSSONO LUSTRARE LE SCARPE !
 
Top
barbabianca49
view post Posted on 4/6/2010, 17:53 Quote




^_^ Chi ha inventato il metodo della NUOVA DISCUSSIONE è un Genio......L'idea di abbandonare il 2009/2010 e buttarsi a capofitto sul nuovo campionato è geniale, anche perchè toglie le scorie della recente delusione......Con nuovo e rinnovato vigore...... : :forza: : : :bandiera: : : :forza: : sempre.....
 
Top
view post Posted on 4/6/2010, 18:15 Quote
Avatar


Group:
Administrator
Posts:
7,401
Location:
da tana

Status:


Domenica prossima si giocheranno alle ore 16 le gare di play off (fase nazionale con triangoli), il ritorno di play out e la seconda giornata della poule scudetto. Ecco il programma

POULE SCUDETTO
Triangolare 1, Tritium-Montichiari 0-0.
Prossimo turno (6/6): Savona-Tritium, riposa Montichiari
Classifica: Tritium e Montichiari 1, Savona* 0
Triangolare 2, Gavorrano-Pisa 0-1.
Prossimo turno (6/6): Chieti-Gavorrano, riposa Pisa
Classifica: Pisa 3, Gavorrano e Chieti* 0
Triangolare 3, Milazzo-Fondi 1-1.
Prossimo turno (6/6): Neapolis M.-Milazzo, riposa Fondi
Classifica: Milazzo e Fondi 1, Neapolis M.* 0
* una partita in meno

REGOLAMENTO
Nella seconda giornata riposa chi vince la prima partita, in caso di parità scende in campo la formazione che ha disputato in casa il primo incontro. La 2ª e la 3ª giornata sono in programma rispettivamente il 6 e 13 giugno.

PLAY OFF
Triangolare 1: Castel Rigone-Union Quinto, Riposa: Pomezia
Triangolare 2: Renate-Vigor Lamezia, Riposa: Carpi
Triangolare 3: Pianura-Santegidiese, Riposa: Casale

REGOLAMENTO
Triangolari in programma il 6, 9 e 13 giugno con gare di sola andata. Le vincitrici accederanno alle semifinali (16 e 20 giugno) dove troveranno il Matera già qualificato per regolamento
grazie alla vittoria della Coppa Italia. Finale in campo neutro il il 27 giugno.

PLAY OUT
Girone A: Rivoli-Pro Settimo (and.: 0-2)
Girone B: Sestese-Borgosesia (and.: 1-1, Fiorenzuola-Caratese (and.: 3-3)
Girone D: V. Riccione-Castel San Pietro (and.: 0-1)
Girone E: Orvietana-Sporting Terni (and.: 1-2), Pontevecchio-Monterrigioni
(and,: 1-0)
Girone F: Renato Curi A.-Centobuchi (and.: 1-2), Luco Canistro-Morro D'Oro
(and.: 2-2)
Girone G: Boville Ernica-Arzachena (and.: 2-2, ore 15), Astrea-Castelsardo
(and.: 1-2)
Girone H: Bitonto-Pisticci (and.: 0-0), Bacoli-Ischia (and.: 0-0)
Girone I: Palazzolo-Viribus Unitis (and.: 1-1)

REGOLAMENTO
In caso di parità di punteggio, per determinare la squadra vincente si terrà conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità, ai fini della salvezza o della retrocessione sarà
determinante la migliore posizione di classifica conseguita dalle squadre interessate al termine del campionato.

corrieredellosport.it







Triangolari play off Serie D. Vigor in partenza per il match contro il Renate

Partenza anticipata a domani pomeriggio per la Vigor Lamezia in vista della prima gara del triangolare play off in Brianza contro il Renate. Assente Mangiapane per squalifica e in dubbio Bognanni per un problema muscolare
Continua la preparazione della Vigor prima della partenza per Milano in vista della prima gara (girone 2) del triangolare play off contro il Renate, in programma domenica prossima. Per questioni legate alla prenotazione del volo la squadra ha anticipato al partenza a sabato pomeriggio, subito dopo la seduta di rifinitura in programma al “Carlei”. Intanto continuano i test di Gigi Marulla. Molti i dubbi sulla formazione, con il tecnico costretto a sopperire alle assenze di Catania, Zangaro, Maraglino e Mangiapane, quest'ultimo squalificato. In forse anche Bognanni che in allenamento si è fermato per un problema muscolare agli adduttori, mentre potrebbe essere recuperato Vincenzo Cosa che ieri mattina ha lavorato a parte sottoponendosi poi alla fisioterapia per la contrattura al quadricipite sinistro.

ilquotidianodellacalabria.it

CHI TRADISCE NON MERITA RISPETTO!




No alla Tessera del Tifoso!


scriptsolog


jpg

 
PM Email  Top
view post Posted on 4/6/2010, 18:54 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Member
Posts:
1,037
Location:
marsala

Status:


Confessioni di un bomber
Perrone: «Dipendesse da me finirei la carriera qui dove c'è un ambiente fantastico»




Uno dei gol di Perrone nel campionato appena conclusoImplacabile sottorete, gladiatorio, dotato di piedi buoni e spirito di sacrificio nei confronti dei compagni. È il prototipo dell'attaccante moderno, è l'immagine di Giuseppe Perrone rimasta scolpita nella mente dei tifosi del Trapani. Arrivato a fine estate quasi in punta di piedi, con l'umiltà di un calciatore maturo che in carriera ha vestito tante maglie, in un'assolata domenica di settembre si è presentato al pubblico del Provinciale con una fantastica tripletta e da quel momento è diventato insostituibile nello scacchiere predisposto da Roberto Boscaglia nel quale rappresentava il terminale offensivo. Alla fine sono stati 21 i suoi gol in campionato, forse 22 se ne contiamo uno che gli appartiene di diritto, passato però agli archivi della stagione come autorete. All'età di 35 anni suonati il bomber granata ha vissuto il campionato più prolifico della sua lunga carriera.
«In passato avevo quasi sempre giocato da seconda punta - afferma l'attaccante - andavo a cercarmi il pallone creavo spazi per i miei compagni. In questo campionato ho giocato da punta centrale molto più vicino alla porta e devo ringraziare i miei compagni per avermi messo in condizione di fare tante reti. Alla fine penso che se si gioca in un certo modo e si creano tante occasioni viene naturale sfruttarle. Ho segnato tanto grazie al modulo proposto dal mister».
Secondi per un solo punto, fuori dai play off dopo una gara terminata con i tempi supplementari. Resta comunque l'immagine di una delle più belle stagioni degli ultimi anni vissute dal Trapani, sicuramente la più bella dell'era Morace. «La differenza l'ha fatta "il punto", quell'unico punto che ha consentito al Milazzo di vincere il campionato. Rendiamo i dovuti meriti ai nostri avversari che non hanno rubato nulla e non hanno mai mollato. Episodi sfavorevoli alla fine ci sono costati la promozione. Però non ci sono rimpianti da parte nostra perché siamo andati ben al di là di ogni più rosea previsione. Alla fine il Milazzo ha vinto sul campo e da uomini di sport dobbiamo accettare questo risultato. Per quanto riguarda i play off, con l'Avellino è stata una partita secca ed in queste gare dove ti giochi tutto in un pomeriggio può accadere di creare gioco e non riuscire a raccoglierne i frutti mentre gli avversari possono punirti in due occasioni. Il calcio è anche questo».
Per Giuseppe Perrone e gli altri giocatori del Trapani sono già iniziate le vacanze ma negli ambienti della tifoseria iniziano già a circolare le prime indiscrezioni su quello che potrà essere il volto del Trapani nel prossimo campionato. Ovvio che tutti vorrebbero la conferma di Perrone.
«Su questo preferisco non esprimermi adesso, sarebbe prematuro. La mia famiglia vive a San Giovanni Rotondo e questo potrebbe pesare su una mia eventuale scelta futura. Dipendesse solo da me finirei la carriera a Trapani dove ho trovato un ambiente fantastico sotto ogni punto di vista».
Michele Caltagirone


AVANTI GRANATA NON MOLLARE MAI

image

image

 
PM  Top
30955 replies since 4/6/2010, 12:43
 
Closed